2008-08-31

Explode coração

Questa canzone di Luiz Gonzaguinha è bellissima, lui era bravissimo e nella voce di Maria Bethania c'è poco da dire.
La versione della lirica in italiano sicuramente non è degna della bellezza del poema di Gonzaguinha... ma aiuta a immaginare il pathos!



Explode Coração/Gonzaguinha

Chega de tentar dissimular e disfarçar e esconder
O que não dá mais pra ocultar e eu não posso mais calar
Já que o brilho desse olhar foi traidor
E entregou o que você tentou conter
O que você não quis desabafar
E me cortou

Basta di tentare dissimulare e mascherare e nascondere
Quello che non è più possibile occultare e io non voglio più star zitto
Già che il brillo di questo sguardo è traditore
E dice quello che tu non sei riuscito contenere
Quello che tu non hai voluto raccontare

E mi hai tagliato

Chega de temer, chorar, sofrer, sorrir, se dar
E se perder e se achar e tudo aquilo que é viver
Eu quero mais é me abrir e que essa vida entre assim
Como se fosse o sol desvirginando a madrugada
Quero sentir a dor dessa manhã

Basta di temere, piangere, soffrire, sorridere, darsi
E di perdersi e di trovarsi in tutto quello che è vivere
Io voglio è più aprirmi e che questa vita entri così
Como si fosse il sole sverginando la mattina
Voglio sentire il dolore di questa mattina


Nascendo, rompendo, rasgando, tomando, meu corpo e então eu
Chorando, sofrendo, gostando, adorando, gritando
Feito louca, alucinada e criança
Sentindo o meu amor se derramando
Não dá mais pra segurar, explode coração...

Nascendo, rompendo, tagliando, prendendo,mio corpo e così io
Piangendo, soffrendo,
piacendo, adorando, gridando
Come pazza, allucinata e bambina
Sentendo mio amore scorrendo
Non voglio più fermarmi, esplode coração...

2008-08-30

Piantando lettere | Plantando letras

Con questa mia smania di piantare tutto nel mio orto ho immaginato anche la possibilità di far ciò con le lettere:-)
Vorrei essere in grado di un giorno poter disegnare un font, una cosa che mi manca ancora... forse il tempo lo troverò più avanti... chissà.



Com esta minha mania de plantar tudo no horto, imaginei também a possibilidade de fazer isto com as letras:-)
Gostaria um dia, quem sabe, poder desenhar um font... talvez quando terei mais tempo e quando a horta tiver com as plantas crescidas;-)

2008-08-19

Book's Woodcuts (finding - 4)

Nelle ricerche che sto facendo in archive.org ho trovato molti libri interessanti sulla grafica, decorazione, ornamenti, incisione, ecc... Sto creando un bookmark ragionato per inserire in un post prossimamente, incluso un libro di Henry Lewis Johnson sul design delle copertine edito nel 1923.
Questa xilografia fa parte del libro edito in 1862 chiamato "Specimens of early wood engraving" di Dodd William, editore e autore. Il libro di specimens in xilo fa parte da una collezione di un editore di Newcastle del 18º secolo, John White, lui è originario da York, figlio dell'editore con lo stesso nome. Lui arriva a Newcastle nel 1708 e inizia l'edizione del giornale chiamato "Courant" nel 1711, pubblica anche una grande varietà di piccoli. Gli specimens, in gran parte, costituiranno le figure di libri editi dal suo padre a York.


From archive.org: "Specimens of early wood engraving" by Dodd William (1862).

Na pesquisa que estou fazendo em archive.org encontrei muitos livros interessantes sobre gráfica, decoração, gravura, etc..
Estou criando um bookmark sobre estas referências que irei colocar em um post proximamente, incluindo um livro muito belo de Henry Lewis Johnson sobre o design de capas editado em 1923.
Esta xilogravura faz parte de um livro editado em 1862 chamado "Specimens of early wood engraving" di Dodd William, editor e autor. O livro de specimens em xilo faz parte de uma coleção de um editor de Newcastle do 18º século, John White de York, ele é filho de um editor que leva o mesmo nome. Ele chega a Newcastle em 1708 e começa editar o jornal chamado "Courant" em 1711, publica também uma grande variedade de pequenos livros. A maioria dos specimens constituiram figuras utilizadas nos livros editados pelo pai a York.

2008-08-17

Beatriz Milhazes e le sue figure

L'altro giorno ho visto un documentario sull'artista brasiliana Beatriz Milhazes. La poetica del suo lavoro è molto bella e intensa con influenze che vanno da Matisse, all'arte geometrica, al pop art. Qui possiamo vedere alcuni dei suoi lavori nella Stazione di Gloucester a Londra.


From Wikipedia Commons

Il metodo da lei utilizzato per realizzare le tele hanno origine nella tecnica della monotipia, del collage e nella pittura su supporti trasparenti per poi trasferirle sulle tele. Qui troverete un po' dei suoi lavori: Beatriz Milhazes nella galleria Fortes Vilaça.

Il nuovo tool Spiro di Inkscape (previsto per la prossima release, la 0.47) può aiutare a creare figure molto simili a quelle ottenute dalla Milhazes.

Ho fatto un piccolo esperimento dove creai un segmento curvo con un pattern che è anche un elemento vettoriale... la giustaposizione di due tipi di trattamenti attraverso due layers in gimp hanno generato questa strana figura. Penso di fare un studio con questo strumento per disegnare dei pattern per sfondi e texture nelle mie illustrazione a venire.

2008-08-16

"Impasto" com Mypaint e variantes



Algumas experiências sem muito rigor para uma serie de avatars do Museu da Pessoa. Este trabalho foi executado com o programa Mypaint utilizando os tools de lápis, smooth e blur, que possibilitam o "impasto" e a diluição das pinceladas. A técnica tem que ser aprimorada mas no geral achei muito bom o realismo destes efeitos digitais.

Alcune esperienze senza pensare troppo con il programma Mypaint, ho utilizzato i tools matita, smooth e blur. Questa immagine è una prova per una serie di avatars che vengo lavorando a tempo per il Museu da Pessoa.

2008-08-15

Whistler's Mother | Arrangement in Grey and Black (finding - 3)


From Wikimedia Commons

Arrangement in Grey and Black: The Artist's Mother
, famous under its colloquial name Whistler's Mother, is an 1871 oil-on-canvas painting by American-born painter James McNeill Whistler. The painting is 56.81 x 63.94 inches (144.3 x 162.4 cm), displayed in a frame of Whistler's own design, and is now owned by the Musée d'Orsay in Paris. It occasionally tours worldwide. Although an icon of American art, it rarely appears in the United States, having toured in 1932-1934, appeared at the National Gallery of Art in 1994 and the Detroit Institute of Arts in 2004. It appeared at the Boston Museum of Fine Arts from June to September 2006. (from Wikipedia).

Questo quadro ha nel suo sfondo un'incisione della stessa serie dell'immagine qui sotto. L'incisione fa parte del libro che ho trovato in http://archive.org: The Great Painter-Etchers From Rembrandt To Whistler, by Malcolm C. Salaman, Edited By Charles Holme, 1914.

Una vecchia pubblicità | Uma velha propaganda... (finding - 1)

Nas minhas pesquisa por livros raros online descobri um link bem interessante: http://www.archive.org/
Tem muitos livros interessantes e raros... estava procurando livros sobre gravura e acabei achando um editado em 1914 em Londres, a coisa mais interessante é que antes de começar o livro encontrei varias paginas de propaganda ao velho estilo, a imagem abaixo é uma destas.

Nelle mie ricerche per libri rari disponibili su internet ho scoperto un link molto bello: http://www.archive.org/
Li ho trovato molto libri rari e interessanti... cercavo libri sull'incisione e ho trovato uno edito in 1914 a Londra, ma la cosa più interessante è che prima di cominciare il libro ho trovato diverse pagine di pubblicità allo vecchio estilo, l'immagine di sotto è una di esse.

2008-08-14

Aldus

Uma das minhas paixões não bem compreendidas e consumidas é a tipografia... a mais ou menos uns 5 anos atrás fiz a renovação gráfica de um jornal semanal na Itália e pude colocar colocar em prática as muitas leituras e pesquisas que fiz nos últimos 10~12 anos. Se vocês olharam nos rss do meu blog puderam notar vários links ligados à tipografia e os quais pesquiso com grande freqüência. Nos últimos tempos comecei a pensar a fazer alguns posters tipográficos dos fonts que mais gosto e conheço... provavelmente a serie não será em ordem alfabética... o primeiro da lista é o Aldus, claramente inspirado no trabalho pioneiro de Aldo Manuzio em Veneza no final do século XIV.

2008-08-05

Carta da pacchi e pennellate al caso

Sto cercando di impostare una tecnica di facile realizzazione per creare l'interazione tra pennellata e il supporto, in questo caso, ho ricreato la tipica carta da pacco... con un po' di libertà ho inserito nella trama una marca d'acqua orizzontale, in un certo modo il supporto sembra di più con la carta ingres.
L'esempio non vorrebbe dimostrare niente di particolarmente artistico ma semplicemente l'interazione tra supporto e pennellata. Tanto il supporto come il pennello sono stati interamente prodotti in gimp, dopo aver usato dei patterns (raster) sto trovando più interessante produrre texture su misura.

2008-08-03

Estate di Bruno Martino con João Gilberto

Il grande musico João Gilberto con questa bellissima canzone mi fa pensare a tante cose di estate...


Bm7.9 Em7 F#7.5+ Bm7.9
Estate sei calda come i baci che ho perduto

Em A7.13 Am7 D7.9b
sei piena di un amore che è passato

G7M Gm6 F#13 F#7.5+
che il cuore mio vorrebbe cancellare

Bm7.9 Em7 F#7.5+ Bm7.9
Estate il sole che ogni giorno ci scaldava
Em7 A7.13 Am7 D7.9b
che splendidi tramonti dipingeva

G7M Gm6 F#13 F#7.5+
adesso brucia solo con furore

B7M.9
Tornerà un altro inverno

Fm7.5b Bb7.13b Ebm7 G#13
cadranno mille petali di rose

Em7 A7.13 Am7 D7.9b
la neve coprirà tutte le cose

G7M Gm6 F#13 F#7.5+
e forse un po' di pace tornerà

Bm7.9 Em7 F#7.5+ Bm7.9
Estate che hai dato il tuo profumo ad ogni fiore

Em7 A7.13 Am7 D7.9b
l'estate che ha creato il nostro amore

G7M Gm6 F#13 F#7.5+